Il calcio brasiliano (e bellinzonese) in lutto

19/07/2017 - 10:27

Il calcio brasiliano (e bellinzonese) in lutto

Si è spento contro una montagna che sovrasta Medellin, in Colombia, il sogno della Chapecoense, la Cenerentola del campionato brasiliano che sognava di mettere in bacheca il suo primo trofeo continentale. L’aereo noleggiato dalla squadra di calcio brasiliana, che oggi avrebbe dovuto sfidare i colombiani dell’Atletico Nacional nella finale d’andata della Coppa Sudamericana, si è schiantato ieri alle 22.15 locali (le 4.15 svizzere) spezzando le vite di 19 giocatori, dirigenti, giornalisti e 9 membri d’equipaggio. In tutto le vittime sono 75, sei i sopravvissuti. Fra i morti anche l’ex calciatore brasiliano Mario Sergio, che vestì la maglia del Bellinzona nel 1986, formando con il compatriota Paolo Cesar una delle coppie d’attacco più forti mai viste in Ticino. (Foto AP)

Artoniebulloalle pagine4e5

LASCIA UN COMMENTO

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1000

DALLA HOMEPAGE:
Tutti quanti ballano il Jazz

Titolo con l'occhiello

Tutti quanti ballano il Jazz

Stando a leggi fatte, problema non è governabilità, web

Stando a leggi fatte, problema non è governabilità

Sospensione revocata a IFRA

Sospensione revocata a IFRA